Finlepsin compresse (carbamazepina 200 mg) - recensione

I farmaci anticonvulsivanti sintetici sono compresse "Carbamazepine". In cosa aiuta questo medicinale? Il farmaco ha un effetto antidiuretico, neurotropico, antiepilettico e psicotropo. Le istruzioni per l'uso del farmaco "Carbamazepine" suggeriscono l'assunzione per il trattamento di disturbi mentali ed epilessia.

Forma e composizione del rilascio

Prodotto in compresse da 200 mg.

L'elemento attivo è la "carbamazepina". Componenti aggiuntivi sono: amido, povidone, talco, biossido di silicio, polisorbato e magnesio stearato.

Proprietà farmacologiche

Il principio attivo "Carbamazepina", le istruzioni per l'uso lo confermano, ha effetti antidiuretici, neurotropi, antiepilettici e psicotropi. Il farmaco elimina irritabilità, aggressività, depressione, ansia e frequenza delle crisi nei pazienti con epilessia.

Con la nevralgia, questo farmaco previene l'insorgenza del dolore parossistico. Per quanto riguarda la sindrome da astinenza da alcol, il farmaco per questa patologia riduce il tremore, aumenta l'eccitabilità nervosa e aumenta anche la soglia della prontezza convulsiva.

Come agente antipsicotico e normotimico, le compresse "Carbamazepina", dalle quali aiutano nei problemi mentali, sono molto spesso utilizzate nel trattamento dei disturbi affettivi. Con il diabete insipido, il medicinale riduce significativamente la produzione di urina e la sete.

In campo pediatrico, per ottenere un effetto terapeutico, questo agente farmacologico viene utilizzato a dosi molto elevate, cosa che non si può dire dei pazienti adulti. Ciò è dovuto alle peculiarità della fisiologia.

Compresse "Carbamazepine": cosa aiuta la medicina

Le indicazioni per l'uso includono:

  • epilessia (escluse assenze, convulsioni miocloniche o flaccide) - convulsioni parziali con sintomi complessi e semplici, forme generalizzate primarie e secondarie di convulsioni con convulsioni tonico-cloniche, forme miste di convulsioni (monoterapia o in combinazione con altri anticonvulsivanti);
  • sindrome da astinenza da alcol;
  • nevralgia del trigemino nella sclerosi multipla;
  • trattamento dei disturbi affettivi;
  • prevenzione dei disturbi affettivi di fase (psicosi maniaco-depressive, disturbi schizoaffettivi, ecc.);
  • nevralgia del trigemino idiopatica;
  • nevralgia glossofaringea idiopatica;
  • polidipsia e poliuria nel diabete insipido;
  • sindrome del dolore nella polineuropatia diabetica.

Istruzioni per l'uso

La "carbamazepina" è destinata alla somministrazione orale, indipendentemente dall'assunzione di cibo. Le compresse vanno prese con un po 'd'acqua. Il dosaggio dipende dalla condizione patologica che richiede correzione..

Sindrome del dolore nella neuropatia diabetica

Ai pazienti vengono prescritti 200 mg 2-4 volte al giorno. Condizioni maniacali acute e terapia di mantenimento dei disturbi affettivi bipolari Il dosaggio giornaliero è di 400-1600 mg, che è pari a 200-600 mg 2-3 volte al giorno.

In caso di urgente necessità, è consentito un rapido aumento del dosaggio. Piccole dosi del farmaco sono prescritte come terapia di mantenimento..

Epilessia

Per il trattamento dell'epilessia, la "carbamazepina" viene utilizzata come monoterapia. Il trattamento deve essere iniziato con una piccola dose, che viene gradualmente aumentata fino a ottenere l'effetto terapeutico desiderato..

Per gli adulti, la dose giornaliera è di 100-200 mg 1-2 volte al giorno. La dose viene gradualmente aumentata a 400 mg 2-3 volte al giorno. La dose giornaliera massima consentita è di 2000 mg.

  • Ai bambini di età inferiore a 3 anni vengono prescritti 20-60 mg nella fase iniziale del trattamento. Quindi il dosaggio viene aumentato di 20-60 ogni 2 giorni..
  • Ai bambini di età superiore ai 3 anni vengono prescritti 100 mg al giorno. Il dosaggio viene aumentato gradualmente - 100 mg a settimana.
  • Ai bambini di 4-5 anni vengono prescritti 200-400 mg in 2 dosi divise. All'età di 6-10 anni, il dosaggio raccomandato è di 400-600 mg, che vengono assunti in 2-3 dosi.
  • Per i bambini di età compresa tra 11 e 15 anni, vengono prescritti 600-1000 mg in più dosi. La terapia di mantenimento durante l'infanzia è di 10-20 mg per chilogrammo di peso corporeo, assunta in 2-3 dosi.

Sindrome da astinenza da alcol

La dose giornaliera iniziale è di 200 mg tre volte al giorno. In casi particolarmente gravi, è consentito aumentare la dose a 400 mg 3 volte al giorno. Nella fase iniziale del trattamento, la "Carbamazepina" viene utilizzata in combinazione con terapia disintossicante, ipnotici e sedativi.

Nevralgia del nervo trigemino o glossofaringeo

Il dosaggio iniziale è di 200-400 mg. Se necessario, il dosaggio viene aumentato di non più di 200 mg al giorno fino a quando la sindrome del dolore non è completamente alleviata. Il dosaggio del prestito è ridotto alla dose minima efficace.

Per i pazienti anziani, il dosaggio iniziale è di 100 mg due volte al giorno..

Poliuria e polidipsia nel diabete insipido

Per gli adulti, il dosaggio medio è di 200 mg 2-3 volte al giorno. La dose per i bambini viene selezionata individualmente, tenendo conto del peso e dell'età.

Controindicazioni

  • Porfiria acuta intermittente (inclusa una storia di indicazioni).
  • Ipersensibilità ai componenti del farmaco, nonché ai farmaci chimicamente simili al principio attivo (antidepressivi triciclici).
  • Gravidanza e allattamento.
  • Ricevimento simultaneo con inibitori delle monoamino ossidasi e per 14 giorni dopo la loro cancellazione.
  • Blocco atrioventricolare.
  • Disturbo dell'ematopoiesi del midollo osseo.

Secondo le istruzioni, la "carbamazepina" deve essere usata con cautela durante l'assunzione di alcol, pazienti anziani e pazienti con grave insufficienza cardiaca, iponatriemia da diluizione, aumento della pressione intraoculare, soppressione dell'ematopoiesi del midollo osseo durante l'assunzione di farmaci (nella storia), iperplasia prostatica, insufficienza epatica, insufficienza renale cronica.

Effetto collaterale

Durante il trattamento possono verificarsi i seguenti effetti collaterali:

  • peggioramento o sviluppo di insufficienza cardiaca congestizia;
  • aritmie;
  • artralgia;
  • violazione delle sensazioni gustative;
  • disturbi della pigmentazione della pelle;
  • nausea;
  • Sindrome di Stevens-Johnson;
  • eritema multiforme e nodoso;
  • debolezza muscolare e paresi;
  • nefrite interstiziale;
  • tromboflebite;
  • depressione;
  • rigonfiamento;
  • crollo;
  • esacerbazione della malattia coronarica (inclusa la comparsa o l'aumento della frequenza di attacchi di angina);
  • ansia;
  • tic;
  • sindrome simile al lupus;
  • dolore addominale;
  • aumento dei livelli di prolattina (può essere accompagnato da galattorrea e ginecomastia);
  • allucinazioni;
  • eccitazione;
  • neurite periferica;
  • funzionalità renale compromessa (albuminuria, ematuria, oliguria, aumento dell'urea / azotemia);
  • disorientamento;
  • debolezza generale;
  • perdita di appetito;
  • angioedema;
  • atassia;
  • glossite;
  • sudorazione;
  • reazione anafilattica;
  • reazioni di ipersensibilità polmonare caratterizzate da febbre, mancanza di respiro, polmonite o polmonite;
  • diminuzione o aumento della pressione sanguigna;
  • bradicardia;
  • cataratta;
  • mal di testa;
  • stomatite;
  • fotosensibilità;
  • disturbi della conduzione intracardiaca;
  • sonnolenza;
  • diarrea o costipazione;
  • disturbi oculomotori;
  • bocca asciutta;
  • eritroderma;
  • orticaria;
  • porpora;
  • sindrome tromboembolica;
  • attivazione della psicosi;
  • blocco atrioventricolare con sincope;
  • ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia;
  • meningite asettica con mioclono;
  • comportamento aggressivo;
  • alopecia;
  • acne;
  • pancreatite;
  • aumento della minzione;
  • insufficienza renale;
  • cambiamenti nella percezione del tono;
  • disfunzione / impotenza sessuale;
  • nistagmo;
  • parestesia;
  • vertigini;
  • ritenzione di urina;
  • dermatite esfoliativa;
  • aumento del peso corporeo;
  • congiuntivite;
  • leucopenia, trombocitopenia, eosinofilia, leucocitosi, linfoadenopatia, agranulocitosi, anemia aplastica.

istruzioni speciali

La monoterapia per i pazienti con epilessia inizia con bassi dosaggi con un aumento graduale della quantità del farmaco per ottenere l'effetto desiderato. Nella terapia di combinazione, è consigliabile determinare la concentrazione di "Carbamazepina" nel plasma per selezionare il dosaggio ottimale.

Con la sospensione improvvisa del farmaco, vengono spesso registrate crisi epilettiche. Se è necessario cancellare "Carbamazepine", il paziente è provato a trasferire a un altro farmaco antiepilettico. Durante il periodo di terapia, è richiesto il controllo delle prestazioni del sistema epatico, lo stato del sangue.

La "carbamazepina" ha un debole effetto anticolinergico, che richiede un monitoraggio costante della pressione intraoculare. Il farmaco può ridurre l'efficacia dei contraccettivi orali, che richiede l'uso di metodi aggiuntivi per proteggersi dalla gravidanza.

Analoghi del farmaco "Carbamazepine"

Analoghi completi per l'elemento attivo:

  1. Storilat.
  2. Ritardo di carbalepsina.
  3. Carbamazepina Nycomed (Acri, Ferein).
  4. Finlepsin ritardato.
  5. Ritardo Karbasan.
  6. Epial.
  7. Zagretol.
  8. Stazepin.
  9. Tegretol CR.
  10. Mazepin.
  11. Actinerval.
  12. Finlepsin.
  13. Apo carbamazepina.
  14. Tegretol.
  15. Carbapine.
  16. Zeptol.

Prezzo, condizioni di vacanza

Il prezzo medio delle compresse "Carbamazepine" (Mosca) è di 55 rubli per 50 pezzi da 200 mg ciascuno. A Kiev, una medicina costa 32 grivna, in Kazakistan - 970 tenge. A Minsk, le farmacie offrono il prodotto ad un prezzo di 3,6 - 9 bel. rubli. Il farmaco viene venduto su prescrizione medica.

Recensioni

Le recensioni dicono che la "Carbamazepina" è un rimedio meno efficace per il trattamento di vari tipi di condizioni depressive e disturbi mentali rispetto agli analoghi esistenti, dai quali c'è meno danno. Nel trattamento della nevralgia del trigemino, il farmaco è considerato inefficace. Inoltre, una conseguenza dell'uso del farmaco potrebbe essere l'insonnia..

Per Maggiori Informazioni Su Emicrania