Perché c'è dolore alla testa sul lato destro?

Un mal di testa può rovinare qualsiasi giorno; questo sintomo non ti consente di lavorare, riposare e persino dormire completamente. I medici non hanno una risposta definitiva alla domanda sul perché fa male il lato destro della testa.

Spesso il mal di testa è causato da emicranie, la cui origine è spesso poco chiara, ea volte capita che il lato destro della testa faccia male a causa di altre malattie più gravi che minacciano non solo la salute dei pazienti, ma anche la vita.

In questo articolo, ti diremo perché può verificarsi un sintomo simile, quando suonare l'allarme e cosa fare con un mal di testa, soprattutto se accompagna costantemente una persona.

1. Lesioni

Una delle cause più comuni di dolore alla testa sul lato destro è la lesione. Spesso un tale mal di testa a destra si verifica a causa di cadute, incidenti stradali, lotte. Tuttavia, le lesioni possono essere ottenute anche in condizioni domestiche relativamente calme. Infatti, nonostante la forza del cranio, il cervello è un organo molto complesso e sensibile..

Particolarmente pericolose sono le lesioni delle vertebre superiori del rachide cervicale, così come la regione temporale sul lato destro: queste aree sono considerate le più vulnerabili a vari tipi di danni meccanici.

Le lesioni possono essere diverse: si tratta di commozioni cerebrali e contusioni, nonché compressione intracranica del cervello. Tutti sono molto pericolosi, in quanto possono provocare lo sviluppo di un tumore o portare a ematomi, un accumulo di sangue all'interno del cranio. Una lesione “infruttuosa”, anche di lieve entità, ricevuta in ambiente domestico, se non vengono fornite le necessarie cure mediche, può portare alla morte del paziente.

Caratteristiche dei sintomi

I pazienti traumatizzati di solito sperimentano mal di testa di vari gradi di gravità. Il dolore sordo nella parte destra della testa, se è stato su questo lato che è caduto il colpo, è anche accompagnato da altri sintomi caratteristici: vertigini e svenimenti, nausea, problemi di coordinazione e visione, letargia generale, nei casi difficili - coma.

Metodi di trattamento

Se avverti dolore dopo aver colpito il lato destro della testa o uno dei sintomi sopra elencati, che di solito indica una lesione, avrai bisogno di un medico. Puoi visitare un terapista locale, ma è meglio contattare il pronto soccorso più vicino, dove faranno una foto e forniranno l'assistenza necessaria.

Se il dolore alla testa a destra è molto forte e la condizione non ti consente di andare da solo al pronto soccorso, dovresti chiamare la squadra dell'ambulanza, soprattutto se tra i sintomi ci sono convulsioni, vomito, disturbi del pensiero.

2. Infiammazione dell'orecchio

Un altro motivo per cui si verifica spesso un mal di testa sul lato destro è l'infiammazione nell'orecchio. Oltre al padiglione auricolare, i nostri organi uditivi sono costituiti anche dall'orecchio medio e interno, oltre che da un complesso apparato vestibolare, grazie al quale riusciamo a mantenere il corpo in equilibrio..

Qualsiasi infezione o danno, ingresso di umidità, oggetti estranei o insetti nell'organo uditivo può provocare un processo infiammatorio in esso. Ciò causa un dolore acuto e intenso che può essere sentito allo stesso modo del mal di testa. Pertanto, con l'infiammazione dell'orecchio destro, il lato destro della testa può ferire..

Caratteristiche dei sintomi

Se le cause del dolore alla testa a destra sono problemi nel funzionamento degli organi uditivi, il paziente lamenterà un dolore acuto a destra, che può essere localizzato sia direttamente nell'orecchio che nell'area corrispondente della testa. Si possono anche osservare altri sintomi di infiammazione: febbre, febbre, vomito. Se l'infiammazione ha colpito l'apparato vestibolare, sarà difficile mantenere l'equilibrio..

I bambini sono molto spesso esposti a questi mal di testa, poiché i loro organi uditivi sono più suscettibili alle infezioni. Inoltre, i bambini hanno maggiori probabilità di provocare infiammazioni se si toccano le orecchie con le mani sporche o non scuotono l'umidità dalle orecchie dopo le procedure dell'acqua..

Inoltre, una violazione delle precauzioni di sicurezza durante le procedure igieniche può provocare infiammazione nell'orecchio, ad esempio quando una persona cerca di pulire l'orecchio con un auricolare e graffia o spinge il timpano con esso.

Metodi di trattamento

I pazienti che devono affrontare tali problemi dovrebbero cercare aiuto medico, un terapista o un otorinolaringoiatra. Se i sintomi sono intensi, chiamare un'ambulanza. In nessun caso dovresti auto-medicare e cercare di alleviare l'infiammazione instillando decotti di erbe o farmaci, in particolare quelli contenenti alcol, nelle orecchie - questo può causare gravi complicazioni che possono persino portare alla sordità.

3. Emicrania

Un'altra causa comune di dolore alla testa destra è l'emicrania. Questa malattia è un vero tormento per le persone che ne soffrono. I dolori alla testa a destra sono così forti e prolungati da paralizzare letteralmente una persona.

Gli attacchi possono verificarsi spontaneamente o essere innescati da qualsiasi fattore: odore pungente, luce, suono, stanchezza o stress, cambiamenti climatici e persino un cambiamento nelle fasi del ciclo mestruale. Inoltre, l'alcol è spesso un catalizzatore per il dolore emicranico e un fattore scatenante che provoca un nuovo attacco. Per chi soffre di emicrania a volte è sufficiente bere qualche sorso di vino o champagne per avvertire l'inizio di un altro episodio di malattia.

Pertanto, i medici consigliano vivamente a tali pazienti di astenersi dall'alcol, anche a piccole dosi, e di non esporsi ad altri fattori che causano convulsioni. Ad esempio, non dovresti indossare profumi o andare al cinema senza portare con te i tappi per le orecchie: non sai mai in quale momento ti sentirai male di nuovo..

Essendo iniziato, un attacco di emicrania potrebbe non "lasciar andare" una persona per diversi giorni consecutivi e si avvertono forti dolori durante la fase attiva della malattia anche in sogno.

Molto spesso, il dolore alla testa a destra a causa dell'emicrania colpisce le persone di età compresa tra 30 e 50 anni, la stragrande maggioranza di questi pazienti sono donne.

Caratteristiche dei sintomi

Con l'emicrania, la testa fa male da un lato. Di norma, l'area in cui si avverte più forte il dolore si trova nella fronte, nella corona della testa e persino nel viso. Spesso fa male il lato destro della parte occipitale della testa, accompagnato anche da vomito, visione offuscata.

Metodi di trattamento

La medicina non trova una sola spiegazione per le cause dell'emicrania, che sarebbe adatta a tutti i pazienti con questa malattia. Inoltre, non esiste un trattamento unico per tutti i pazienti. Spesso a tali pazienti vengono prescritti analgesici forti, che possono alleviare il dolore o addirittura prevenire un altro attacco prendendo una pillola ai primi segni di esso..

Inoltre, ai pazienti vengono prescritti vari studi per trovare ed eliminare la causa che causa l'emicrania - a volte il problema risiede nel pizzicamento o nelle curvature localizzate nella colonna cervicale. Succede che gli attacchi di emicrania siano psicosomatici e quindi una psicoterapia regolare e di alta qualità può aiutare i pazienti.

4. cefalea a fascio (grappolo)

Un altro motivo per cui la metà destra della testa fa male è la cosiddetta cefalea a grappolo. Quindi i dottori chiamano un mal di testa, localizzato solo in un'area certa della testa, una specie di mazzi. Questo è un dolore acuto che è accompagnato da una sensazione di bruciore negli occhi - il dolore negli occhi è come se una lama affilata rovente li stesse penetrando.

Tale dolore è considerato un disturbo ciclico ed è associato a bioritmi umani. La causa di tali sintomi dolorosi sono i disturbi dell'ipotalamo..

Caratteristiche dei sintomi

Dolore al viso, e soprattutto agli occhi su un lato della testa. A volte i pazienti sentono che fa male anche il lato destro della corona.

I dolori sono accompagnati da sensazioni di bruciore e pressione, può svilupparsi rinite. Gli spasmi sono acuti e si verificano all'improvviso, spesso a intervalli regolari. Può essere disturbato in qualsiasi momento della giornata.

A differenza dell'emicrania, durante gli attacchi in cui i pazienti non possono alzarsi dal letto, gli attacchi di dolore a grappolo, al contrario, costringono i pazienti a “cercare il quinto angolo”. Tali pazienti non trovano un posto per se stessi durante gli spasmi e spesso il dolore li fa persino pensare al suicidio.

Un'altra differenza tra emicrania e dolore a grappolo è che questi ultimi sono più spesso colpiti dagli uomini.

Metodi di trattamento

Con il dolore a grappolo, l'applicazione di un impacco freddo sull'area dolorante, così come l'assunzione di analgesici, aiuta. Tuttavia, se gli spasmi sono ricorrenti, il paziente avrà bisogno di cure mediche. Vale la pena contattare un terapeuta o un neurologo, oltre a sottoporsi a studi TC e MRI per escludere cambiamenti nei tessuti cerebrali. Il trattamento di solito combina farmaci, sollievo dal dolore e ossigenoterapia.

5. Tumori cerebrali

Uno dei motivi più pericolosi per cui un paziente ha mal di testa al pavimento destro è un tumore. In questo caso, le battaglie sorgono sia durante la formazione di tumori maligni che durante la formazione di tumori benigni, e si intensificano anche man mano che crescono.

Le cause dei tumori possono essere sia malattie oncologiche che conseguenze di varie lesioni. I dolori accompagnano una persona costantemente, a volte aumentano, quindi si attenuano.

Caratteristiche dei sintomi

Il dolore può essere accompagnato da altri sintomi caratteristici: sensazione di spremitura negli occhi, intorpidimento in alcune parti del corpo o della pelle, visione doppia. Con la crescita del tumore, sono possibili anche perdita di peso, funzioni cognitive compromesse e aumento della fatica..

Metodi di trattamento

Con i tumori cerebrali, i pazienti richiedono un trattamento serio, che è molto spesso ricoverato. A seconda della complessità del caso, viene utilizzata la terapia farmacologica, a volte vengono utilizzati anche metodi chirurgici di trattamento..

6. Osteocondrosi

Un altro possibile motivo per cui il lato destro della testa fa molto male è un disturbo spinale. In particolare, l'osteocondrosi, che colpisce le vertebre del rachide cervicale, porta a sintomi simili. La cefalea è quasi sempre un compagno di questa malattia, poiché a causa della curvatura della colonna vertebrale o del pizzicamento delle terminazioni nervose da parte delle vertebre, la circolazione sanguigna naturale viene interrotta e l'afflusso di sangue alla testa diventa insufficiente.

Il dolore dipende da quali vertebre sono state soggette a cambiamenti o spostamenti degenerativi: sia la parte destra che solo la parte sinistra della testa possono ferire, o entrambe allo stesso tempo.

La malattia si sviluppa nelle persone con una predisposizione genetica alle malattie della colonna vertebrale, così come in coloro che conducono uno stile di vita malsano e il cui lavoro comporta una lunga permanenza nella stessa posizione seduta - contabili, analisti, segretarie. È anche popolare tra i rappresentanti delle professioni informatiche: programmatori, sviluppatori e altri.

Negli ultimi due decenni, la malattia è diventata molto "più giovane", poiché, a partire dall'età della scuola secondaria, la maggior parte dei bambini e degli adolescenti trascorre un tempo illimitato in posizione seduta al computer, preferendo questo tempo libero ad attività più mobili.

Caratteristiche dei sintomi

Dolore alla testa, spesso localizzato solo su un lato, così come vertigini, sensazione di rumore nelle orecchie, intorpidimento degli arti, in particolare le mani e le dita.

Metodi di trattamento

Il trattamento deve essere completo e molto spesso combina farmaci e non farmaci, come fisioterapia e massoterapia. Inoltre, per modificare le condizioni del paziente, è necessaria una correzione del suo stile di vita e delle sue abitudini. Si consiglia al paziente di dedicare più tempo allo sport attivo e anche di combinare il lavoro sedentario con pause regolari in movimento.

7. Glaucoma

Un'altra malattia, il cui sintomo è il dolore alla testa a destra, è una malattia degli occhi chiamata glaucoma. Il dolore agli occhi, che si irradia a destra oa sinistra, a seconda dell'occhio danneggiato, una parte della testa con glaucoma è innescata da un aumento della pressione all'interno del bulbo oculare. Gli attacchi gravi possono assomigliare a dolori a grappolo o emicrania, ma differiscono da essi per le cause e altri sintomi caratteristici.

Il dolore da glaucoma è spesso causato da affaticamento cronico degli occhi, ad esempio quando il lavoro di un paziente è collegato a un computer oa una grande quantità di documentazione. Inoltre, il dolore può verificarsi con l'esaurimento generale del corpo o con una quantità eccessiva di liquido bevuto da una persona.

Caratteristiche dei sintomi

Dolore alla testa e agli occhi, oltre a una sensazione di pressione all'interno dei bulbi oculari. I sintomi possono manifestarsi in modo casuale, sia dopo una dura giornata di lavoro che dopo una lunga notte di sonno. Si verifica anche edema corneale, che può essere visto dall'arrossamento dell'occhio e, quando si cerca di guardare la luce, i pazienti vedono un alone arcobaleno attorno a un oggetto luminoso. La confusione può verificarsi anche in casi difficili..

Metodi di trattamento

Per il trattamento, il paziente ha bisogno di un oftalmologo che non solo deve fare la diagnosi corretta, ma anche prescrivere i farmaci necessari. Inoltre, è importante stabilire la causa dello sviluppo del glaucoma per correggere le abitudini del paziente e ridurre l'affaticamento degli occhi. Nel caso in cui al paziente non venga fornito un adeguato trattamento tempestivo, possono insorgere complicazioni, fino alla cecità parziale o totale..

Quale medico contattare

Se senti che ti fa male la testa sul lato destro, dovresti andare a un appuntamento con uno specialista:

  • Per un terapista - quando non sei sicuro di cosa abbia causato il dolore alla testa a destra.
  • A un oftalmologo: se la causa del dolore alla testa sul lato destro è associata a malattie degli organi visivi.
  • A un otorinolaringoiatra - se la causa è l'infiammazione degli organi uditivi.
  • All'oncologo - se il dolore alla testa a destra è causato da neoplasie.
  • A un neurologo - se la causa è l'osteocondrosi cervicale.
  • Per uno psicoterapeuta - se i dolori sono di natura psicosomatica e altri medici non hanno riscontrato altre malattie.

Cause meno popolari di dolore

Un altro forte mal di testa sul lato destro è spesso causato da:

  • Emicrania.
  • Tonsillite.
  • Problemi dentali.
  • Spasmi vascolari.

Conclusione

Quindi, se il lato destro della testa fa costantemente male e senti anche dolore e altri sintomi spiacevoli dopo aver colpito la testa, è meglio non esitare. Fissa un appuntamento con uno specialista o chiama i medici a casa. Non cercare di lenire il dolore con l'aiuto dei metodi di automedicazione convenzionali, poiché i rimedi popolari sono tutt'altro che sempre almeno in qualche modo efficaci e spesso essi stessi possono essere dannosi per la salute..

Il dolore può essere causato da molte ragioni e ciò che non è tra questi è sicuro e minore. La testa non può far male “proprio così”, soprattutto se il dolore è localizzato solo su un lato di essa - a destra. Possono essere causati sia da disturbi circolatori alla testa che da neoplasie che si sono manifestate nei tessuti cerebrali della testa a destra.

Inoltre, i problemi con altri organi - udito, vista, spesso portano a dolore alla testa a destra. Può provocare dolore e vari problemi dentali, come l'infiammazione dei denti.

Solo un medico qualificato ti aiuterà ad assicurarti che tu stia bene e non c'è motivo di preoccupazione..

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Perché il lato destro della testa fa male?

La condizione in cui fa male il lato destro della testa è un sintomo comune che indica disturbi nel funzionamento di organi e sistemi. Il dolore nella zona della testa è una reazione difensiva che indica una malattia o un pericolo per il corpo, ad esempio, nel caso di una lesione cerebrale traumatica. La prevalenza della patologia è del 90% della popolazione. Sullo sfondo della cefalea, il 20% dei pazienti nota una diminuzione della capacità lavorativa. Un forte dolore alla testa può scatenare la depressione.

Caratteristica

Il dolore alla testa sul lato destro è una sensazione spiacevole e opprimente che può essere di natura diversa (pulsante, cronica o parossistica, acuta, dolorante o opaca). Una sensazione spiacevole, a volte intollerabile, si verifica a causa dell'irritazione delle strutture del sistema nervoso.

La cefalea è un sintomo di oltre 50 malattie. Distinguere tra forme primarie e secondarie. Nel primo caso dolore e sintomi ad esso correlati sono alla base del quadro clinico. Nel secondo caso le sensazioni dolorose sono dovute alla patologia primaria. Quindi la cefalea è uno dei tanti sintomi..

Ad esempio, l'emicrania, che spesso si manifesta con un dolore lancinante nella parte destra della testa, è riferita alle forme primarie. Le forme secondarie includono il dolore derivante da un infortunio, dovuto a processi infiammatori, infettivi o tumorali.

Le sensazioni dolorose sono spesso correlate alle condizioni meteorologiche: si intensificano con improvvisi cambiamenti della pressione atmosferica o con un aumento dell'umidità dell'aria. Nelle donne, un aumento delle sensazioni dolorose è associato ai cicli ormonali, il che è spiegato da un cambiamento negli indicatori della soglia del dolore.

Cause di occorrenza

I motivi per cui l'emisfero destro della testa fa male sono molteplici. Le sensazioni dolorose sorgono a seguito di processi patologici che interessano il tessuto cerebrale, le meningi, il sistema circolatorio cerebrale, i tessuti molli e le ossa craniche. Le cause di forte mal di testa di tipo secondario, localizzato sul lato destro della testa, sono associate a malattie.

Le sensazioni dolorose compaiono a causa dell'irritazione dei recettori del dolore, che si trovano all'interno o all'esterno del cranio. Le fibre nervose che trasmettono gli impulsi del dolore dai recettori del sistema nocicettivo alle regioni corticali del cervello sono presenti principalmente nel nervo trigemino. In misura minore, sono rappresentati nella struttura delle terminazioni glossofaringee e del nervo vago.

L'effetto irritante è meccanico (spostamento, compressione, tensione delle strutture intracraniche dovuta alla formazione di un focolaio patologico), termico (a seguito di un aumento della temperatura corporea a seguito di un eccessivo riscaldamento o raffreddamento della testa), chimico (dovuto ad intossicazione alimentare, intossicazione da sostanze chimiche e farmaceutiche).

Cause comuni di forme secondarie sono i processi infiammatori (infezioni del SNC, influenza, SARS) e ipossico-ischemici (attacchi di cuore, ictus), nonché un aumento del volume cerebrale dovuto all'edema cerebrale. L'emisfero destro del cervello fa male se c'è uno stiramento, un'espansione eccessiva del lume delle arterie cerebrali, spostamento o stiramento delle vene intracraniche.

I motivi per cui fa male il lato destro della testa possono essere associati a edema del midollo di tipo locale o generalizzato. L'edema cerebrale si sviluppa come conseguenza della glomerulonefrite (una malattia autoimmune caratterizzata da un danno ai glomeruli renali dovuto a un processo infiammatorio), sindrome nefrosica (una condizione caratterizzata da ipoproteinemia - una diminuzione anormale della concentrazione proteica, ipoalbuminemia - una diminuzione della concentrazione di albumina, iperlipidemia - un aumento della concentrazione di colesterolo), altri tipi.

Le sensazioni dolorose nella zona della testa compaiono a causa di processi di compressione o infiammatori che interessano i nervi cranici, nonché a seguito di irritazione dei nocicettori (recettori del dolore) che si trovano nella pelle e nei tessuti molli della testa. Il dolore appare sullo sfondo di encefalite, ascesso, emorragia, tumori localizzati nel midollo. Il sanguinamento intracranico si verifica a seguito di trauma, violazione dell'integrità della parete del vaso o rottura di un aneurisma.

Disturbi cerebrovascolari

Un forte mal di testa nell'emisfero destro della testa può apparire a causa di danni ai vasi cerebrali. L'emicrania è la forma principale di dolore nella zona della testa, che è spesso accompagnata da attacchi di nausea e disturbi del sistema nervoso autonomo (aumento della sudorazione, palpitazioni cardiache, respiro rapido e superficiale). La prevalenza dell'emicrania è di circa il 12% della popolazione.

La comparsa di attacchi di emicrania è associata a fattori provocatori: stress fisico e mentale, soffocamento, consumo di alcol. La patogenesi si basa su una predisposizione genetica a una ridotta regolazione neuroumorale del tono della parete vascolare.

Il motivo per cui l'intero lato destro della testa fa male durante l'emicrania è associato al processo iniziale di restringimento del lume vascolare (vasocostrizione) e al successivo processo di espansione del lume vascolare (vasodilatazione). Allo stesso tempo, vengono spesso rilevati focolai locali di ischemia cerebrale (secondo i dati di neuroimaging), squilibrio degli ormoni (secondo i risultati di un esame del sangue), inclusi estrogeni e serotonina.

Con l'emicrania, la testa fa male sul lato destro dall'alto. Le sensazioni dolorose sono di natura pulsante, intensificate con l'attività fisica. Gli attacchi si verificano mensilmente 1-3 volte. Se le sensazioni dolorose nel cranio continuano costantemente, ogni giorno, la patologia non è un'emicrania.

L'ipotensione arteriosa (una diminuzione della pressione sanguigna) e l'aterosclerosi cerebrale sono cause comuni di dolore alla schiena sul lato destro della testa. Con l'ipotensione arteriosa, le sensazioni dolorose diminuiscono quando il paziente è in posizione supina e si intensificano quando si cerca di alzarsi e stare in piedi.

Con lesioni aterosclerotiche delle arterie cerebrali, si verifica un restringimento persistente del lume vascolare. Di conseguenza, si sviluppano ipossia (carenza di ossigeno) e ischemia cerebrale. Nell'aterosclerosi il dolore è permanente, di bassa intensità, spesso percepito come sensazione di pesantezza nella zona della testa.

Nell'ipertensione (aumento degli indicatori della pressione sanguigna), le sensazioni dolorose sono caratterizzate da scoppio, diffuso in tutta la metà del cranio. Una crisi ipertensiva che si sviluppa su uno sfondo di ipertensione arteriosa, accompagnata da un forte dolore acuto nella zona della testa.

Tensione muscolare

Un mal di testa puntuale sul lato destro della testa può verificarsi a causa della tensione muscolare nel collo e nel cranio. I fattori provocatori sono l'eccessiva attività fisica, lo stress. Le sensazioni dolorose sono costanti, di bassa intensità, localizzate su fronte, nuca, nuca.

I pazienti lamentano una sensazione di pesantezza, che è presente nella fronte e nella parte posteriore della testa. Le sensazioni spiacevoli si intensificano se il paziente fissa a lungo la testa in una posizione, ad esempio durante la scrittura, la lettura, mentre si lavora al computer. Il dolore diminuisce dopo aver rilassato i muscoli, eseguito esercizi di riscaldamento, cambiato la posizione del corpo.

Emorragia subaracnoidea

Un mal di testa acuto e acuto nella parte posteriore destra della testa è spesso associato a emorragia intracranica. Più spesso, si verifica un focus emorragico a causa di una rottura di un aneurisma (un vaso sanguigno patologicamente dilatato - un'anomalia congenita nella formazione del sistema circolatorio). Un dolore improvviso e acuto di solito compare al momento dello sforzo fisico, irradiandosi al collo e alla schiena.

La sconfitta dei rami dei nervi cranici

Il dolore nella parte destra della testa è spesso associato a danni ai nervi cranici o ai nuclei del sistema autonomo. La causa principale del dolore è la nevralgia, che colpisce i nervi trigemino o occipitale. La posizione esatta del dolore dipende dalla posizione del ramo nervoso danneggiato. Caratteristica delle sensazioni dolorose - estremamente intense, dolorose, improvvise, acute, parossistiche (si verificano sotto forma di attacchi a breve termine).

Per questo tipo di dolore, è tipica la presenza di zone trigger: aree del viso e della testa, toccando che innesca il meccanismo per lo sviluppo di un attacco. La presenza di una componente vegetativa è obbligatoria: lacrimazione, sbiancamento o iperemia della pelle del viso, salivazione, secrezione mucosa dai passaggi nasali, aumento della sudorazione nelle aree locali della pelle. Parallelamente, si osserva spesso ipercinesia: una contrazione involontaria dei muscoli facciali.

Nella nevralgia che coinvolge il nervo occipitale, le cause dei disturbi includono spasmi muscolari persistenti, lesioni alla colonna cervicale e ipotermia del collo. I dolori improvvisi e acuti di un personaggio che spara compaiono quando la testa viene ruotata o quando viene toccato il collo o la corona del cranio. Le procedure igieniche (shampoo, pettinatura dei capelli) possono provocare un attacco.

Sinusite

Il processo infiammatorio nei seni paranasali è accompagnato da dolore in diverse parti del cranio. Con la sinusite frontale (il focus patologico è nei seni frontali), le sensazioni dolorose sono localizzate nell'area della fronte. Con la sinusite (il focus patologico è nei seni mascellari), le sensazioni dolorose sono localizzate nell'area della mascella superiore. Il dolore aumenta se il paziente inclina la testa, si muove intensamente, corre.

Sintomi associati

Per scoprire perché la testa fa male sul lato destro, è importante prestare attenzione ai sintomi di accompagnamento che aiutano a determinare la causa - per sospettare e identificare la malattia. Con l'emicrania, i sintomi sono presenti nel quadro clinico:

  1. Cambiamenti nella percezione (rafforzamento o attenuazione della reazione a stimoli esterni - stimoli luminosi, sonori, olfattivi).
  2. Irritabilità, desiderio di andare in pensione.
  3. Deficit visivo.
  4. Parestesia (intorpidimento, formicolio, bruciore) delle estremità.
  5. Debolezza muscolare.
  6. Vertigini, ridotta coordinazione motoria.

Dopo un attacco di emicrania, c'è un esaurimento, mialgia (sensazioni dolorose nell'area muscolare), astenia mentale (affaticamento, indebolimento, perdita della capacità di stress mentale prolungato). Con l'ipotensione arteriosa, il quadro clinico è integrato da segni:

  • Capogiri, sindrome astenica (debolezza, aumento della fatica).
  • Rumore, ronzio nelle orecchie.
  • Polso debole e raro.
  • Sbiancamento della pelle.
  • Annebbiamento della coscienza, svenimento.
  • Disturbo della termoregolazione.
  • Aumento della sudorazione.

Con l'aterosclerosi, ci sono segni: compromissione della memoria e dell'attività mentale, riduzione delle prestazioni, disturbi del sonno, disturbi comportamentali e mentali. A volte le sensazioni dolorose nella zona della testa sono accompagnate da disartria (disturbo del linguaggio), ridotta funzione di deglutizione, reazioni di automatismo orale.

Una crisi ipertensiva è accompagnata da oscuramento degli occhi, nausea grave, vomito ripetuto, annebbiamento della coscienza, vertigini, perdita di orientamento nel tempo e nello spazio. Parallelamente, ci sono segni: aumento della pressione sanguigna, tremori nel corpo, parestesia, sindrome convulsiva, paresi, paralisi.

Con l'emorragia subaracnoidea, le sensazioni dolorose nell'area cranica sono accompagnate da tachicardia (aumento della frequenza cardiaca), nausea, attacchi di vomito, agitazione psicomotoria e aumento della temperatura corporea nell'intervallo di 37-38 ° C. Nei casi più gravi, si verifica una depressione della coscienza, si sviluppa un coma.

I sintomi concomitanti della sinusite includono congestione nasale, deterioramento dell'olfatto, secrezione mucosa dai passaggi nasali e aumento della temperatura corporea. La radiografia o il tomogramma mostra aree di oscuramento nell'area dei seni paranasali.

Diagnostica

Per scoprire perché fa male il lato destro della testa, è necessario sottoporsi a un esame diagnostico. La diagnosi viene effettuata tenendo conto dei sintomi di accompagnamento che consentono di sospettare la malattia. Metodi di ricerca strumentale:

  1. TC, risonanza magnetica.
  2. Elettromiografia.
  3. Elettrocardiografia.
  4. raggi X.
  5. Oftalmoscopia.
  6. Ultrasuoni.

Un esame del sangue mostra la concentrazione di frazioni di glucosio e lipidi, la presenza di marker che indicano un processo tumorale infettivo, una reazione autoimmune. Vengono mostrate le consultazioni di un neurologo, otorinolaringoiatra, oftalmologo, cardiologo. Sulla base dei risultati dell'esame diagnostico, il medico prescriverà un trattamento.

Trattamento

Cosa fare se il lato destro della testa fa male, il medico te lo dirà. Il programma terapeutico viene selezionato tenendo conto dei motivi che hanno provocato la violazione. La terapia dell'emicrania viene eseguita con farmaci del gruppo dei triptani (agonisti dei recettori della serotonina), che bloccano il processo di vasodilatazione dei vasi nel guscio duro. Il gruppo dei triptani comprende i farmaci Sumatriptan, Zolmitriptan, Eletriptan, che sono efficaci solo contro gli attacchi di emicrania.

Il trattamento dell'ipotensione arteriosa comprende attività di regime (normalizzazione del sonno notturno, alimentazione equilibrata, attività fisica a dosaggio regolare, procedure di indurimento, passeggiate all'aria aperta), assunzione di farmaci nootropici, vitamine, farmaci a base di Eleuterococco, zenzero, radiola rosa. Per il trattamento dell'aterosclerosi vengono utilizzati correttori del flusso sanguigno cerebrale (Cavinton, Picamilon) e statine (Simvastatina, Atorvastatina) - farmaci che abbassano la concentrazione di colesterolo nel sangue.

In caso di sintomi di emorragia subaracnoidea o disturbo del flusso sanguigno cerebrale, procedendo in forma acuta, è necessaria l'assistenza medica di emergenza. Per il trattamento della nevralgia vengono utilizzati farmaci antiepilettici, anticonvulsivanti (Carbamazepina, Depakine), farmaci antinfiammatori non steroidei, antidepressivi (Fluoxitina, Amitriptilina).

Vengono illustrate le procedure fisioterapiche (elettroforesi, terapia UHF, irradiazione IR, ultrafonoforesi). La terapia della sinusite, infezioni del sistema nervoso centrale, influenza, ARVI prevede la nomina di farmaci antibatterici, antivirali, nonché farmaci che hanno effetti immunomodulatori.

Se la testa fa male dal lato a destra, è necessario un esame diagnostico, che aiuterà a scoprire le cause delle sensazioni dolorose..

Perché fa male il lato destro della testa??

Cause di dolore nella parte destra della testa

Prima di tutto, vale la pena notare che il paziente dovrebbe sempre essere allertato dal dolore su un lato della testa. Anche se può essere alleviato, rimosso o spostato, è comunque necessario contattare uno specialista per un esame.

Quindi, diamo un'occhiata alle principali possibili cause del mal di testa dell'emisfero destro..

Cefalea a grappolo

Ci sono dolori che sono più caratteristici del sesso maschile o femminile. Quindi, il dolore a grappolo è tipico degli uomini. È facile identificare e distinguere da altri tipi di dolore perché il dolore si manifesta all'improvviso. Di per sé, è tagliente, nitido e focalizzato sul lato destro..

Secondo le statistiche, tali dolori compaiono spesso in primavera o in autunno, la loro durata è di circa 20 minuti, tuttavia, sono possibili diversi attacchi contemporaneamente al giorno..

Emicrania

L'emicrania è più comune nelle donne, sebbene a volte si manifesti negli uomini. Differisce da altri dolori in quanto è prolungato, doloroso, lancinante, a volte accompagnato da nausea durante un attacco. La capacità di una persona di lavorare e la capacità di concentrazione sono immediatamente compromesse. Il principale fattore di occorrenza è ereditario, ma esiste un'altra versione che la trasmissione degli impulsi nervosi può essere interrotta a causa della mancanza di alcune sostanze nel corpo che sono responsabili di ciò.

Traumatismo e commozione cerebrale

Se il dolore nell'emisfero destro si verifica a causa di un trauma o di una commozione cerebrale, allora ci sono sintomi aggiuntivi, come:

  • rumore nelle orecchie;
  • vertigini;
  • impotenza;
  • a volte con nausea e vomito.

Tali dolori scompariranno in un paio d'ore se la commozione cerebrale è stata lieve e, se grave, in 1-2 giorni.

Tumore

Se c'è un gonfiore, il dolore nella parte destra della testa sarà accompagnato da sintomi più gravi: convulsioni epilettiche, nausea, vomito. Inoltre, sullo sfondo di un tumore al cervello, il paziente perde peso, soffre di dolore per molto tempo e soffre di convulsioni. È per la diagnosi precoce di questa malattia che si consiglia di contattare immediatamente, non appena il mal di testa incomprensibile ha iniziato a disturbare.

Osteocondrosi cervicale

Purtroppo, spesso non viene preso in considerazione, tuttavia, l'osteocondrosi cervicale può causare una serie di dolori, incluso il mal di testa. A causa di una violazione dell'afflusso di sangue nella colonna cervicale, il mal di testa appare a destra oa sinistra, accompagnato da vertigini e anche una sensazione di bruciore al collo.

Malattie infiammatorie degli occhi

Con una serie di malattie infiammatorie degli occhi, può comparire un mal di testa sul lato destro. Tuttavia, in questi casi, è facile distinguerlo da altri dolori. Poiché ci sarà ancora arrossamento degli occhi, la lacrimazione appare forte, maggiore sensibilità alla luce intensa.

Glaucoma

A volte il dolore alla testa nell'emisfero destro può indicare l'insorgenza o l'esacerbazione del glaucoma. Il dolore si caratterizza come acuto e insopportabile; aumenta con la dilatazione della pupilla. In questi casi, è necessario contattare un oftalmologo.

Altri motivi

I motivi principali sono stati elencati, ma ci sono una serie di altri motivi per cui un mal di testa è un sintomo minore o quando il focus dell'infiammazione cresce con tonsillite, malattie del cavo orale e sindrome di Kosten.

Diagnosi del problema

Per capire cosa c'è dietro il mal di testa sul lato destro, è necessario eseguire la diagnostica per identificare il problema principale. Il primo passo è sottoporsi a un esame del cervello per escludere la presenza di formazioni, dopodiché si passa ad altre procedure. A volte dovrai visitare un neurologo, soprattutto sullo sfondo di una lesione. Dopo l'esame, il neuropatologo invierà, se necessario, per TC, raggi X, a volte per MRI. Se il mal di testa si verifica sullo sfondo di sinusite o tonsillite, è necessario consultare un medico ORL. Avrà il suo elenco di procedure diagnostiche. Per un esame più approfondito sono indispensabili gli esami del sangue.

Perché l'emisfero destro della testa fa male?

Il dolore nell'emisfero destro del cervello è un sintomo non specifico comune di molte malattie, che è un segno di una violazione del tono vascolare del cervello e del midollo spinale. La cefalea può manifestarsi come una malattia indipendente (emicrania, cefalea tensiva) e come uno dei sintomi di una sindrome, ad esempio intossicazione.

La fisiopatologia del mal di testa è l'espansione o il forte restringimento dei vasi sanguigni. Un cambiamento temporaneo del diametro di un'arteria o vena irrita meccanicamente le terminazioni nervose dei tessuti molli del cranio (meningi), provocando dolore.

Va ricordato che non ci sono recettori sensibili del dolore nel tessuto cerebrale stesso, quindi il cervello non può ammalarsi. Le sensazioni spiacevoli sono localizzate nelle strutture del cranio, ma una persona stima soggettivamente la posizione del dolore come se il cervello stesso facesse male.

Cause

Perché l'emisfero destro della testa può far male? Cause di cefalea:

  1. Stress prolungato: stress sul lavoro, periodo prima degli esami, lavoro con molte informazioni.
  2. Disturbi del sonno: sonno scarso, mancanza di riposo, sonno superficiale, incubi, consumo di alcolici prima di coricarsi.
  3. Cattiva postura, postura scomoda al lavoro, posto di lavoro scomodo.
  4. Cattiva alimentazione, violazione della dieta prescritta, consumo frequente di alcol.
  5. Forte affaticamento degli occhi, lavoro costante davanti al monitor senza interruzioni o ginnastica per gli occhi.
  6. Il dolore alla testa sul lato destro può apparire sullo sfondo di un basso livello di zucchero nel sangue durante il digiuno; alto contenuto di anidride carbonica quando si soggiorna in una stanza soffocante; saturazione di ossigeno cerebrale insufficiente.
  7. Disturbi nevrotici: disturbo d'ansia generalizzato, attacchi di panico, disturbo ossessivo-compulsivo.
  8. Depressione clinica maggiore, depressione somatizzata.
  9. Ipertensione o pressione sanguigna bassa.
  10. Aumento della temperatura corporea.
  11. Squilibrio ormonale: irregolarità mestruali, malattie della tiroide.
  12. Il dolore alla testa dietro l'orecchio a destra può essere dovuto a malattie batteriche del sistema nervoso: con meningite o encefalite.
  13. Per le comuni malattie infettive: influenza, colera, pertosse, epatite, malaria, tubercolosi.

Tipi di dolore

La cefalea si manifesta con i seguenti tipi:

  • Dolore da tensione. Una persona percepisce questo tipo di dolore mentre stringe la testa da entrambi i lati e da un lato. Soggettivamente, sembra che gli occhi e la fronte stiano cercando di scappare dalla testa. Di solito un attacco di dolore da tensione dura fino a mezz'ora..
  • L'emicrania è un dolore lancinante alla testa sul lato destro, ma la localizzazione del dolore emicranico non è una caratteristica distintiva. La cefalea si diffonde agli occhi, alla bocca, alla mascella e al collo. Un attacco di emicrania può durare diverse ore.
  • Dolore a grappolo. Questo tipo è caratterizzato da un dolore lancinante e bruciante su un lato del viso. È percepito come un forte mal di testa nell'emisfero destro. È accompagnato da arrossamento e sudorazione sul lato delle sensazioni dolorose. I dolori a grappolo sono combinati con congestione nasale e lacrimazione. Il tipo a grappolo di cefalea si manifesta in convulsioni che durano da 15 minuti a diverse ore.
  • Dopo aver bevuto caffè, può comparire dolore alla parte posteriore della testa a destra. Una grande quantità di caffeina influisce sul tono dei vasi sanguigni nel cervello - questo provoca dolore. La cefalea può anche manifestarsi con una forte cancellazione della bevanda. Ad esempio, se una persona beve costantemente caffè e non beve un giorno, rischia di avere mal di testa..
  • Un mal di testa sulla parte posteriore della testa a destra è uno dei sintomi dell'ipertensione o della pressione alta. Molto spesso, la cefalea con ipertensione si manifesta con un dolore pulsante. Le sensazioni spiacevoli sono accompagnate da intorpidimento, visione offuscata, prestazioni ridotte e sangue dal naso.
  • Rimbalza il dolore. Questo tipo di cefalea compare dopo l'assunzione di farmaci come effetto collaterale. Paradossale: con l'uso prolungato di analgesici possono verificarsi sensazioni dolorose. La via d'uscita dalla situazione è cancellare il farmaco, il che provoca un effetto collaterale.
  • Dolori sordi e doloranti. Ci sono neoplasie nel cervello. Il tumore comprime meccanicamente parti del cervello e del cranio, toccando così le terminazioni nervose, provocando dolore. Di solito tale cefalea compare al mattino ed è accompagnata da vomito..
  • La sindrome di Kosten. Alcune malattie infettive e reumatiche portano a danni all'articolazione maxillo-facciale, che è accompagnata da dolore a destra. Fa anche male: orecchio, seno, lingua.

Quando vedere un dottore

Un episodio una tantum di mal di testa non è un'indicazione per un consiglio medico. Un singolo attacco di cefalea non danneggia né comporta conseguenze negative. È importante che una persona tenga traccia della cronologia dei mal di testa: per tenere traccia della frequenza degli episodi e della loro durata. La cefalea periodica e prolungata è una delle indicazioni per rivolgersi a un terapista. Fattori per i quali dovresti assolutamente consultare un medico:

  1. Primo mal di testa.
  2. La presenza di un ictus e di una lesione cerebrale traumatica nella biografia.
  3. Malattie degli occhi. Ad esempio, il glaucoma.
  4. Malattie degli organi ENT (orecchio, gola e naso). L'infiammazione di questi organi può diffondersi al cervello.

Trattamento e prevenzione

La cefalea viene trattata nei seguenti modi:

  • Medicinali. Si tratta di antidolorifici appartenenti al gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei. In caso di dolore intenso, vengono utilizzati ormoni e farmaci.
  • Massaggio.
  • Agopuntura.
  • Fisioterapia.

L'obiettivo principale della prevenzione è evitare situazioni in cui si verificano mal di testa: farmaci, stress sul lavoro, rumori forti o luce che interferisce durante il sonno. La prevenzione non specifica comprende: una dieta equilibrata, un sonno adeguato, l'assunzione di vitamine, l'ascolto di musica leggera.

Perché il lato destro della testa fa male??

Spesso, i dolori alla testa su un lato dell'emisfero indicano che una persona sta sviluppando un'emicrania. A questo proposito, analgesici e analoghi perdono le loro proprietà con l'uso prolungato. Quindi le sensazioni dolorose acquistano forza e non si placano. Se provi un disagio di natura inaspettata o insopportabile nella parte destra della testa, dovresti consultare urgentemente uno specialista. L'emicrania si verifica nelle femmine a causa dell'origine genetica. Può essere trasmesso attraverso una generazione o attraverso la linea. Anche gli uomini possono essere esposti a questa malattia, tuttavia, secondo le statistiche, tali casi sono piuttosto pochi..

  1. Cause del mal di testa dell'emisfero destro
  2. I principali sintomi dell'emicrania
  3. Attacchi di dolore a grappolo
  4. Trattamento del mal di testa nell'emisfero destro
  5. Misure preventive di base

Cause del mal di testa dell'emisfero destro

L'emicrania è una disfunzione del cervello. Il dolore è spesso unilaterale e concentrato nell'emisfero destro. Inoltre, il dolore può avere pulsazioni e persino spasmi. Secondo le statistiche, questa malattia è spesso osservata nelle rappresentanti femminili, poiché è ereditata. La popolazione maschile raramente cade sotto l'influenza di questa malattia. Oltre all'ereditarietà, ci sono molte altre cause di dolore nell'emisfero destro del cervello, vale a dire:

  • Ferita alla testa. Le sensazioni del dolore possono essere diverse per natura, localizzazione e concentrazione. Il dolore si verificherà nel punto in cui è caduto il colpo.
  • Processo infiammatorio. L'infiammazione dei seni mascellari può anche scatenare mal di testa nell'emisfero destro del cervello..
  • Tumore al cervello. Se si sviluppa e cresce una neoplasia di natura maligna o benigna, la persona perde peso in modo drammatico, compaiono vertigini, nausea e vomito. Il dolore nell'emisfero destro della testa si verifica al mattino, con forza crescente. Con un disagio forte e persistente nell'emisfero destro del cervello, è imperativo visitare uno specialista.
  • La sindrome di Kosten si manifesta con forti mal di testa nell'emisfero destro del cervello, che coinvolgono anche la regione temporale e le orecchie. Le sensazioni spiacevoli possono aumentare quando si parla o quando si apre la bocca. Questo è osservato a causa di una disfunzione dell'articolazione temporo-mandibolare..
  • Processi infiammatori nella zona degli occhi. I sintomi principali includono dolore unilaterale sordo nella regione temporale o oculare.
  • Sanguinamento all'interno del cranio. Spesso questo è sotto forma di conseguenze di una grave commozione cerebrale. Le sensazioni spiacevoli sono di natura forte e acuta, l'aumento del dolore non è escluso. Oltre al dolore alla testa, si osservano altri sintomi sotto forma di nausea, vomito, annebbiamento temporaneo della coscienza o perdita di coscienza. Se tratti ciascun sintomo separatamente, non sarai in grado di arrivare a un risultato positivo. È richiesta la consultazione con uno specialista, in alcuni casi anche il ricovero.
  • Arterite temporale. Questo processo patologico può essere attribuito al gruppo autoimmune della malattia. Passa sotto forma di infiammazione nell'area delle arterie medie e grandi. Dopo che uno specialista ha fatto una diagnosi, è necessario trattare il sistema vascolare. Questa malattia è spesso esposta a persone maggiorenni. I sintomi principali includono dolore alla testa sul lato destro, insonnia, depressione, una tinta rossastra della pelle sulla testa. Se non viene trattato tempestivamente, puoi perdere la vista.

Se non prendi il trattamento tempestivo di una malattia in via di sviluppo. In caso di dolore prolungato e prolungato, è necessario visitare un medico, fare una diagnosi per identificare la causa esatta e iniziare un ciclo di trattamento. Grazie alla consulenza di uno specialista, oltre che agli esami e alle analisi effettuate, è possibile prevenire nel tempo lo sviluppo di un processo infiammatorio o patologico.

(Video: "Dolore alla tempia destra - cause")

I principali sintomi dell'emicrania

Per capire come trattare una tale malattia, è necessario assicurarsi della diagnosi corretta. Questo può essere fatto identificando i principali sintomi dell'emicrania..

  1. Prima di tutto, ci sono sensazioni di dolore forti e atroci. Si trova nella parte orbitale-temporale della testa..
  2. L'insorgenza della malattia è accompagnata da un fallimento dei sistemi visivi e sensoriali.
  3. Inoltre, compaiono nausea, vomito, fotofobia e incapacità di tollerare suoni aspri. Una persona osserva il riposo a letto la maggior parte del tempo, la capacità di condurre una vita normale, di impegnarsi in attività ordinarie e negli affari quotidiani è ridotta.
  4. La malattia in questione può comparire in una persona di età compresa tra 20 e 40 anni. L'emicrania è considerata il fattore più importante nel motivo per cui una persona è disabile. Le donne hanno spesso questi problemi..
  5. Ai sintomi obbligatori di un'emicrania, puoi aggiungere la sua posizione. La sua particolarità sta nel fatto che la localizzazione si sposta dall'emisfero destro a quello sinistro del cervello e viceversa. L'alternanza si verifica in caso di attacco. Quando cambi la posizione del dolore in breve tempo, puoi essere calmo, poiché questo non è un segno di emicrania.

(Video: "Rimuoviamo il mal di testa nell'area del tempio.")

Quando il dolore è concentrato solo sul lato destro del cervello, questo è molto probabilmente un segno di un processo infiammatorio, accompagnato da qualche patologia. Ad esempio, dolori simili all'emicrania possono essere causati da un precedente trauma cranico. In ogni caso, se senti dolore in un punto specifico della testa, devi visitare un medico.

Attacchi di dolore a grappolo

Il dolore a grappolo si verifica a causa di una malattia come la cefalea a grappolo, questa è la nevralgia dell'emicrania di Harris. Si verifica con una certa frequenza, inaspettatamente per il paziente e la sua localizzazione è nell'orbita o nella sua area.

Le sensazioni dolorose sono piuttosto intense, hanno un carattere insopportabile, esplosivo, bruciore, asprezza, la maggior parte dei pazienti ha la sensazione che i loro occhi stiano uscendo dalle loro orbite. La malattia in questione si trova nella sua localizzazione solo in una parte del cervello e spesso questo è l'emisfero destro. Inoltre, la posizione del dolore a grappolo può catturare la parte frontotemporale, gli zigomi e il rachide cervicale..

(Video: "Mal di testa alle tempie")

Quando una persona subisce un altro attacco, la pelle del viso inizia ad arrossarsi, i capillari scoppiano negli occhi, il che rende gli occhi rossi, c'è lacrimazione, congestione nasale. Gli attacchi sono abbastanza dolorosi. Ogni persona li porta individualmente, qualcuno non riesce a trovare un posto per se stesso, qualcuno si siede con calma, rannicchiato in una palla. Non cercare di calmare il paziente o di aiutarlo, poiché ciò causerà solo irritabilità e aggressività. Nella letteratura medica, ci sono molte differenze tra la nevralgia dell'emicrania di Harris e l'emicrania parossistica. Nel primo caso, il dolore si manifesta nelle stagioni - spesso in primavera o in autunno, ogni giorno per diversi attacchi, che durano fino a mezz'ora, nei casi più rari e avanzati fino a diverse ore.

Trattamento del mal di testa nell'emisfero destro

Per capire la causa del dolore alla testa, è necessario visitare uno specialista. Può identificare i sintomi principali, effettuare una diagnosi completa del corpo al fine di identificare i fattori che causano dolore nell'emisfero destro del cervello. Ogni caso ha un approccio individuale. Molte persone si liberano del dolore alla testa con gli analgesici. Tuttavia, questo è solo un metodo temporaneo, poiché tratta solo il sintomo e non la malattia nel suo insieme. Inoltre, c'è il rischio che la malattia diventi cronica. Per evitare ciò, è necessario visitare il medico. Per stabilire una diagnosi accurata, uno specialista può prescrivere un esame completo, ovvero le seguenti procedure:

  • Tomografia computerizzata mediante risonanza magnetica;
  • Esame ecografico;
  • Elettrocardiografia;
  • Analisi del sangue - generale e biochimica.

Inoltre, il medico può, se necessario, prescrivere anche altri esami di laboratorio. Il trattamento dipenderà dai fattori di malattia identificati. Spesso il dolore scompare da solo, ma non si esclude una ricaduta e in questo caso è necessario un trattamento. I mal di testa che si trovano sul lato destro della testa possono essere trattati con diversi metodi:

  1. Per il dolore da tensione vengono prescritti farmaci analgesici, che possono anche aumentare l'attività fisica..
  2. Per l'osteocondrosi, prescrivono esercizi di fisioterapia speciali e massaggi della regione cervicale. Per alleviare il dolore acuto, puoi bere non steroidi come farmaco antinfiammatorio o un unguento riscaldante.
  3. Se c'è una commozione cerebrale, il paziente deve essere tenuto a letto. Anche un impacco che risolve gli ematomi e gli antidolorifici non farà male.
  4. In caso di sanguinamento intracranico, l'ematoma viene rimosso senza fallo con l'aiuto dell'intervento chirurgico e la patologia stessa viene trattata per evitare la ricaduta.
  5. In caso di malattie del cavo orale, è necessario consultare un dentista, poiché esiste la possibilità che la causa del dolore sia nel morso sbagliato o nei denti stessi.
  6. La malattia otorinolaringoiatrica può scomparire solo se le cause sottostanti vengono eliminate.
  7. Qualsiasi neoplasia deve essere rimossa con un intervento chirurgico. Il metodo di terapia può essere determinato dalla natura del tumore. Vengono utilizzati anche escissione laser, chemioterapia, radioterapia e altri metodi..
  8. Con la depressione possono verificarsi anche sintomi simili, per questo devi solo riposarti, respirare correttamente per ripristinare la calma. Questo può essere fatto attraverso l'auto-allenamento, la meditazione o qualche altro metodo rilassante..

Senza eliminare il fattore principale, sarà abbastanza difficile sbarazzarsi dei sintomi attuali. In ogni caso, dovrai assolutamente consultare un medico.

Misure preventive di base

Per evitare il rischio di mal di testa sul lato destro, è necessario adottare regolarmente misure preventive, vale a dire:

  • Mangia correttamente. Non mangiare cibi fritti, grassi e piccanti. Mangia più fagioli, verdure, frutta.
  • Sbarazzati di alcol e nicotina. Il mal di testa compare spesso a causa del fumo regolare.
  • Per le emicranie, non è consigliabile utilizzare trigger, che contribuiscono al loro aspetto. Questo gruppo comprende cioccolato, formaggio, caffè, prodotti affumicati.
  • Fai più attività fisica, cammina molto all'aria aperta, nuota in mare, in piscina.

Assicurati di visitare un medico per un consulto se il lato destro della testa fa male e compaiono altri sintomi..

Per Maggiori Informazioni Su Emicrania